Sono state pubblicate le tabelle, valide per il 2020,  che individuano i settori e le professioni in cui sono presenti forti disparità Uomo-Donna e che danno diritto, in caso di assunzioni di lavoratrici donne disoccupate, ai benefici descritti in seguito.

Quali sono i lavoratori interessati?

Donne di qualsiasi età, disoccupate da almeno 6 mesi.

Quali sono i datori di lavoro interessati?

Possono applicare lo sgravio descritto, tutti i datori di lavoro del settore privato (ad esclusione dei lavoratori domestici) che:

  • Operino nei seguenti settori (sezioni ATECO  2007): 1.  Agricoltura (tutte le sottocategorie); 2, Industria (Costruzioni; Acqua e Gestione Rifiuti; Ind. Estrattiva; Ind. Manifatturiera; Ind. Energetica); 3. Servizi (Trasporto e Magazzinaggio; Informazione e Comunicazione).
  • Assumano lavoratrici delle professioni indicate nella Tabella sotto riportata.

A quanto ammonta lo sgravio?

Lo sgravio ammonta al 50% della contribuzione a carico dell’azienda:

  • Per 18 mesi (in caso di assunzione a tempo indeterminato);
  • Per 12 mesi in caso di assunzione a tempo determinato (comprese proroghe);
  • In caso di trasformazione da tempo determinato a tempo indeterminato, l’incentivo spetta per ulteriori 6 mesi.

Quali sono i Contratti agevolati?

  • Assunzione a tempo determinato (tempo pieno o part-time);
  • Assunzione a tempo pieno e indeterminato (tempo pieno o part-time);
  • Trasformazione a tempo indeterminato (tempo pieno o part-time) di un rapporto a termine.

Professioni caratterizzate da un tasso di disparità uomo-donna che supera almeno del 25 per cento la disparità media uomo-donna:

  • 74 – Conduttori di veicoli, di macchinari mobili e di sollevamento
  • 61 – Artigiani e operai specializzati dell’ industria estrattiva, dell’edilizia e della manutenzione degli edifici
  • 62 – Artigiani ed operai metalmeccanici specializzati e installatori e manutentori di attrezzature elettriche ed elettroniche
  • 71 – Conduttori di impianti industriali
  • 31 – Professioni tecniche in campo scientifico, ingegneristico e della produzione
  • 64 – Agricoltori e operai specializzati dell’agricoltura, delle foreste, della zootecnia, della pesca e della caccia
  • 12 – Imprenditori, amministratori e direttori ci grandi aziende
  • 22 – Ingegneri, architetti e professioni assimilate
  • 84 – Professioni non qualificate nella manifattura, nelI’estrazione di minerali e nelle costruzioni
  • 13 – Imprenditori e responsabili di piccole aziende
  • 21 – Specialisti in scienze matematiche,informatiche, chimiche, fisiche e naturali
  • 83 – Professioni non qualificate neIl’agricoltura, nella manutenzione del verde, nell’allevamento, nella silvicoltura e nella pesca
  • 63 – Artigiani ed operai specializzati della meccanica di precisione, dell’artigianato artistico, della stampa ed assimilati
  • 72 – Operai semiqualificati di macchinari fissi per la lavorazione in serie e operai addetti al montaggio
  • 73 – Operatori di macchinari fissi in agricoltura e nell’industria alimentare
  • 65 – Artigiani e operai specializzati delle lavorazioni alimentari, del legno, del tessile,dell’abbigliamento, delle pelli, deI cuoio e dell’industria dello spettacolo
  • 81 – Professioni non qualificate nel commercio e nei servizi
  • 24 – Specialisti della salute

Per ulteriori chiarimenti:

Richiedi maggiori informazioni